TELOS: “Ne Parliamo” con Fratelli d’Italia

SARONNO – Fratelli d’Italia di Saronno concorda con le scelte del Sindaco Fagioli di contrastare appieno le scelte illegali dei Telos, i quali pretendono di tenere in scacco una città con una manifestazione irriverente per le macerie lasciate e i danni arrecati alla collettività. Durante la manifestazione di sabato pomeriggio 5 marzo la prima cosa che si notava era l’assenza della cittadinanza la quale si è barricata in casa ed ha evitato di uscire nelle ore in cui era prevista la manifestazione indetta dai Telos senza alcun autorizzazione, come, invece, prescriverebbe la legge.

Tutti hanno diritto di manifestare le proprie idee e i propri interessi ma ciò non deve portare danno alla cittadinanza e bloccare una città come Saronno che si è vista tenuta in scacco da questi giovinastri fra i quali i “saronnesi” erano ben pochi e contavano una esigua minoranza.

La loro protesta si fondava sugli interventi che le forze dell’ordine sono costrette a tenere per liberare gli immobili che gli stessi occupano abusivamente e illegalmente senza alcun rispetto per la proprietà altrui che sia del privato o del Comune.

Fratelli d’Italia da un plauso per l’atteggiamento tenuto dalle forze dell’ordine durante la manifestazione tenutasi e per le numerose volte in cui le stesse sono state chiamate per liberare i locali occupati , infatti grazie alle forze dell’ordine si sono potuti contenere i già gravi danni lasciati in eredità alla Città, danni che i responsabili purtroppo si vedranno bene dal ripianare, costringendo la collettività e i singoli privati ad intervenire a proprie spese a sistemare ciò che hanno lasciato lungo il loro tragitto e le loro occupazioni.

I Telos hanno dimostrato la propria inciviltà andando a colpire la facciata di un monumento religioso saronnese ed in particolar modo San Francesco con scritte il cui contenuto non ha alcun bisogno di commento ma che ne dimostra la loro radice di illegalità.

Finché la posizione dei Telos sarà questa Fratelli d’Italia insisterà con il Sindaco stesso affinché non venga tralasciato alcun mezzo o fine per l’allontanamento di questa ciurma di ragazzotti che non conoscono la parola legalità e soprattutto collettività.

Si fa fatica a capire la posizione delle forze di opposizione le quali piuttosto che stigmatizzare i comportamenti tenuti dai Telos sono arrivate a criticare le scelte del Sindaco, perché non è riuscito a risolvere il problema Telos, questione che certamente non può essere risolta in così poco tempo, dopo che gli stessi sono stati accettati e supportati dalla precedente giunta senza attuare un sistema di protezione della Città di Saronno, che l’attuale Giunta sta cercando di fare.

Solo contrastando le scelte illegali si potrà a Nostro parere trovare una soluzione che non potrà che essere legalmente riconosciuta nell’interesse della cittadinanza.
Fratelli d’Italia sprona la Giunta e il Sindaco nell’andare avanti per la strada intrapresa.

a firma di: Avv. Ernesto Credendino