Riuso aree dismesse a Saronno, arch. Stefano Boeri: «Sì a circoli culturali e laboratori di ricerca»

SARONNO – Grande successo di pubblico e parecchi posti in piedi nella Sala del Bovindo di Villa Gianetti, gremita per l’incontro organizzato dal comitato saronnese L’altra Europa per Tsipras dal titolo “Riutilizziamo gli spazi vuoti anche a Saronno?”. L’incontro ha avuto l’obiettivo di trovare un’alternativa allo stato di degrado e abbandono in cui versano da vent’anni alcune aree dismesse cittadine. Come poter rivitalizzare questi spazi abbandonati? La risposta arriva dall’architetto di fama internazionale Stefano Boeri:«Non è facile prendere decisioni a riguardo perché spesso determinate aree hanno svariati problemi costruttivi come la presenza di amianto e il costo di recupero è tendenzialmente elevato. Una soluzione potrebbe essere la demolizione con conseguente ricostruzione o rilascio al corso della natura. Come forme di riuso temporaneo possono essere considerati circoli culturali o laboratori di ricerca».

20141124_213011 20141124_213043
tsipras 20141124_213538