Manifestazione antifascista in Consiglio Comunale, Presidente Fagioli: «Fatto grave»

Saronno – Rispetto all’articolo di stamane riguardo alle dichiarazioni dei politici locali sulla manifestazione antifascista di giovedì sera durante la Seduta Straordinaria di Consiglio Comunale, aggiungiamo di seguito le parole, appena giunte in redazione, del Presidente del Consiglio Comunale Raffaele Fagioli.

«Il consiglio comunale, uno degli organi di governo dell’ente locale, rappresenta l’organo di indirizzo e di controllo politico-amministrativo dell’intera città.  

Nella mia veste di Presidente del Consiglio Comunale ritengo che il blitz costituisca un fatto grave, da condannare senza alcuna esitazione. Sono rimasto sorpreso nell’assistere alla contestazione all’interno della Sala Consiliare Agostino Vanelli, luogo deputato al civile e democratico confronto. 

La seduta è stata turbata nel suo regolare svolgimento, provocando in diversi consiglieri comunali un sentimento di agitazione che ha reso difficile la serena prosecuzione del dibattito. Le azioni di forza non rappresentano mai una soluzione; il consiglio comunale discute e vota l’approvazione delle delibere: in questo consesso la forza è quella della parola e del voto rappresentativo, non certo quella della violenza fisica o psicologica.»