Lomazzo: il questore di Como inibisce i contestatori di Salvini

Lomazzo – Per i contestatori di Matteo Salvini ci saranno pene severe: per cinque di loro, infatti, è scattato un provvedimento inibitorio che gli proibirà di recarsi a Lomazzo per i prossimi tre anni. Lo rende noto Michelangelo Barbato, il questore di Como.

I contestatori erano apparsi improvvisamente nella serata di domenica, in occasione della festa della Lega Nord di Lomazzo, e avevano tentato di guastare il comizio di Matteo Salvini con l’esposizione di uno striscione polemico indirizzato ai leghisti e ai loro simpatizzanti.

In seguito all’intervento della polizia, alcuni contestatori verranno fermati e identificati. Quindici di loro sono già stati denunciati, mentre per gli altri, come già anticipato, è prevista l’inibizione dal Comune di Lomazzo per i prossimi tre anni. Gli eventuali trasgressori potrebbero rischiare una pena detentiva da uno a sei mesi.

Domenico Quarto
@DomenicoGhost