Licata: “Veronesi sempre fuori tema”

SARONNO – Non tarda la risposta del capogruppo PD Francesco Licata in relazione a quanto esposto dal Leghista Angelo Veeronesi inerente al tema del Giorno della Memoria:

“Per l’ennesima volta fuori tema e per l’ennesima volta alla ricerca di alibi e scuse giunge, oltremodo tardiva, la dichiarazione del capogruppo del carroccio. Fuori tema perché è un fatto che l’amministrazione Fagioli non abbia organizzato nulla per il giorno della memoria, è un fatto che se non avessimo preteso spiegazioni attraverso un interpellanza non avremmo mai saputo nulla e soprattutto è un fatto che si sia sollevata un’ ondata di sdegno in tutta la città, non solo da parte dei partiti, ad eccezione degli amministratori verde padani. Non può Veronesi parlare, senza imbarazzo, di “strumentalizzazione” e la questione non riguarda “militanti della Sinistra” ma la Città intera ed un pesante affronto che l’amministrazione le ha rivolto. Questo è il punto! Anche la disperata ricerca di colpevoli e alibi, che accompagna ,talvolta con reazioni scomposte, gli iterventi del capogruppo padano in Consiglio comunale e fuori di esso, sono lo specchio di immobilismo ed assenza di progetti. Affibbiare via via colpe a Renzi, Letta, Monti dimenticandosi i 10 anni di Lega alla guida del paese o a Luciano Porro, il quale ha sempre mostrato spiccata sensibilità verso le associazioni e soprattutto verso le ricorrenze inerenti fatti importanti della storia del nostro paese e del mondo intero, è un chiaro segno si incapacità ammistrativa. Ma non era “il vincente che trova soluzioni ed il perdente che cerca scuse?”