Family Friend Zone: da EXPO a Saronno l’area a tema in centro per tutte le famiglie

Saronno – Distretti dell’attrattività turistica: un concetto ai più sconosciuto, un’espressione che, almeno fino a oggi, poteva incuriosire, o addirittura spaventare il saronnese medio. Finalmente, attraverso l’impegno e la trasparenza dell’assessore al Commercio Francesco Banfi, il cosiddetto DAT è stato sdoganato e rivelato alla cittadinanza. Ecco cos’è: «Regione Lombardia in vista di EXPO orientava la gestione del commercio urbano verso la costituzione di aree vaste definite Distretti dell’attrattività turistica e, con finanziamento iniziale di 7 milioni di euro, promuoveva un bando a tema. Anche il territorio saronnese, come area omogenea, partecipò su aggregazione volontaria firmando un Accordo di Distretto tra i comuni di Saronno (ente capofila del DAT), Uboldo, Gerenzano, Cislago, Origgio e Caronno Pertusella

Insomma, un vestito a tema da assegnare alla nostra città, in pieno centro, nel complesso del mondo EXPO 2015, un modo per partecipare attivamente all’esposizione universale consegnando un carisma in più da poter vivere e utilizzare, anche e sopratutto per una maggiore promozione del territorio. Il primo approccio verso questa possibilità e le seguenti fasi operative sono state sviluppate da Nicola Gilardoni, consigliere comunale allora con delega al Commercio, coadiuvato da una professionista del settore. Il bando proposto si intitolava Family Friend Zone, ammesso senza però raggiungere i finanziamenti necessari.

La Regione, però, ha alzato l’asticella del finanziamento dai 7 milioni iniziali ai 19 milioni di euro, dando così alla città di Saronno la cifra di 246mila euro e la chance di realizzare, appunto, una nuova area tematica dedicata alle famiglie.

L’assessore al Commercio Francesco Banfi ha commentato così, fra il contento e il sorpreso: «La notizia mi ha felicemente sorpreso. Credevo che un ulteriore finanziamento sarebbe stato difficilmente concretizzabile. Si tratta di un successo per la città e i comuni contraenti il patto – ha proseguito l’assessore -. Senza dubbio vanno ringraziati il consigliere Gilardoni e la professionista incaricata. Da alcuni giorni stiamo lavorando con gli uffici comunali per acquisire la documentazione e verificare le dotazioni di bilancio, a brevissimo il sindaco Fagioli convocherà i propri omologhi.»

Non resta che attendere i nuovi sviluppi, dunque. Dando a tutti i saronnesi il benvenuto nella Family Friend Zone.

Daniele Calvano

 

 

Saronno.Tv consiglia…
Volpe Banner grande
per la tua pubblicità contatta moviespot@saronno.tv