Falsi manifesti a Saronno, Fagioli: “Attacco all’amministrazione”

SARONNO – Nella giornata di oggi sono apparsi, in diversi luoghi della città, manifesti praticamente identici a quelli abitualmente usati dall’Amministrazione comunale.

Ma il titolo (“Daspo urbano”) e soprattutto il contenuto, a nome del sindaco Alessandro Fagioli sono ovviamente da ritenersi opera di ignoti. “Fosse stato il primo aprile magari anche io avrei preso la cosa con un sorriso, ma qui siamo davanti a una questione molto seria.

E’ evidente che questo sia l’ultimo di una serie di attacchi contro l’attuale Amministrazione: scritte sui muri, occupazioni abusive, telecamere messe fuori uso, atti vandalici di ogni tipo contro strutture pubbliche e private” commenta il primo cittadino.

“Naturalmente siamo già all’opera per risalire agli autori del gesto, anche tramite l’ausilio delle telecamere; un manifesto riprodotto in questa maniera e affisso nelle principali vie del centro o nei luoghi di maggior passaggio non può che generare confusione fra la gente. Provvederemo già nella giornata di oggi a ricoprirli, ora valuteremo le azioni legali che sicuramente compiremo nei confronti dei responsabili”.

E ancora: “Approfitto per segnalare alla cittadinanza che ogni atto vandalico, ogni attività non autorizzata è sempre stata da noi denunciata sia nei confronti di ignoti, quando non riconoscibili, sia nei confronti di persone note quando verbalizzate dalle forze dell’ordine. Auspico che la giustizia prima o poi troverà il modo di intervenire. In merito ai Daspo e ai Fogli di via, l’impegno di questa amministrazione non è di colpire i poveri ma colpire i furbi, chi delinque; i saronnesi in difficoltà trovano all’interno dell’attività comunale in collaborazione con le associazioni cittadine, che ringrazio, le debite risposte”.

(immagini da:  www.autistici.org/lostroligh/perplessita-a-saronno-manifesti-veri-o-detournement/)