Disneyland, alligatore afferra bimbo di 2 anni e lo trascina nella palude. Ricerche in corso ma il corpo non si trova

FLORIDA – Un bimbo di 2 anni stava giocando sulla spiaggia di un hotel Disney quando un alligatore è emerso dall’acqua, l’ha afferrato e poi l’ha trascinato nella palude facendo perdere le proprie tracce.

Il terribile episodio è accaduto nella serata di martedì in Florida, nella località Lake Buena Vista, a pochi chilometri da Orlando e vicino al parco di divertimenti dove la famiglia del piccolo, che include anche la sorellina di 4 anni, aveva progettato di passare una breve vacanza.

disney coccodrilloIl padre ha tentato di liberare il figlioletto dalle fauci dell’animale, senza successo. Anche la madre si è lanciata nel laghetto per cercare il bimbo ma dopo ore la polizia avverte che la possibilità di ritrovarlo vivo è davvero ormai ridotta al lumicino.

Lo scenario della tragedia è uno specchio d’acqua paludoso chiamato Seven Seas Lagoon, sul quale si affacciano tre resort della Disney normalmente adibiti all’accoglienza dei visitatori di Disney World. A nessuno è permesso di fare il bagno nel lago proprio perché ci sono gli alligatori e difatti esistono cartelli con la scritta “No swimming” (non nuotare, ndr).

La famiglia, originaria del Nebraska, si trovava a pochi metri dalla riva mentre la piccola vittima aveva immerso i piedi in acqua quando all’improvviso è comparso un grosso alligatore che l’ha afferrato e trascinato via, sotto gli occhi atterriti dei genitori e di altri ospiti dell’hotel. La Disney ha emanato un comunicato: “Siamo sconvolti”. 50 persone sono attualmente impegnate nelle ricerche del bimbo.

R.M.