Da Saronno in cima al mondo: Alessia Mazzaro è campionessa in Perù insieme all’Italvolley u18

Lima – L’Italvolley femminile under 18 è campione del mondo. La nazionale italiana ha battuto in finale gli Stati Uniti nella gara disputata questa notte, alle 2.00 italiane. Un esito entusiasmante che va ad incorniciare il percorso delle azzurrine nel mondiale in Perù, iniziato lo scorso 7 agosto.

E dalla nazione sudamericana torna trionfante, fra le giocatrici, Alessia Mazzaro, saronnese. La centrale nata a Tradate diciassette anni fa è ora sulla vetta del mondo affiancata dalle sue compagne di squadra che, con estrema decisione e concretezza, hanno asfaltato la nazionale statunitense 3 set a 0 con parziali da sballo: 25-20, 25-18 e 25-16.

Un traguardo storico, considerando che l’Italia non aveva mai vinto l’oro nella categoria u18 fino ad ora, raggiunto con otto vittorie in serie, lasciando solamente due set agli avversari. Lo schiacciasassi azzurro guidato e allenato da Marco Mencarelli ha steso nell’ordine Turchia, Cuba, Brasile, Giappone, Argentina, Serbia e ancora Turchia in semifinale.

La Mazzaro, da poco promossa dalla Vero Volley Cislago in B2 alla Saugella Team Monza in A2, contro gli USA si è dimostrata invalicabile a muro, riuscendo a mettere in saccoccia ben 8 punti. Insieme a lei sono state decisive Paola Egonu, 18 colpi messi a segno ed eletta migliore player del torneo, Giulia Melli con 12 punti e Vittoria Piani con 10.

Saronno.tv ha raccolto le dichiarazioni di Giancarlo Rimoldi, presidente della Vero Volley Cislago, squadra di B2 in cui Alessia ha militato fino all’ultima stagione 2014-2015: «Credo che la soddisfazione più grande per una società sia quella di vedere un’atleta cresciuta nel proprio vivaio arrivare a ottenere con la maglia della nazionale italiana il titolo di campione del mondo – continua Rimoldi –  sottolineo che Alessia è una delle pochissime atlete di questa formazione che è rimasta nella sua società in questi anni, probabilmente perché anche lo staff di Club Italia ha ritenuto che Cislago avesse le caratteristiche per dare la giusta crescita tecnica ad Alessia. Orgoglio Cislago!»

La Gallery:

Questo slideshow richiede JavaScript.

Daniele Calvano
@_CalvinDaniels_