Da Saronno a San Fratello: la Via Crucis e le fanfare dei Giudei (di Luca Banfi)

SAN FRATELLO – La Settimana Santa sta giungendo al termine. A San Fratello, la delegazione saronnese è rimasta immersa nelle processioni di Via Crucis dedicate al Venerdì Santo. Per prepararsi al meglio alle ore di camminata accompagnando il Cristo, la truppa con il sindaco di Saronno Luciano Porro in testa, venerdì mattina, si è dedicata a una colazione coi controfiocchi.

Colazione San Fratello

Nel piccolo paese in provincia di Messina, si mettono in atto due processioni un po’ sui generis. Come tradizione vuole, al dolore dei fedeli, avvolti nella riflessione e nella preghiera, durante la Via Crucis, si aggiungono ogni anno il colore e la sfrontatezza delle fanfare dei Giudei. Musicisti, avvolti da costumi mascherati di giallo e di rosso, che con il classico suono stridulo delle loro trombe sfidano la sacralità della manifestazione creando un mix unico e inconfondibile.

Il reporter di Saronno.tv, Luca Banfi, armato di fotocamera e telecamera ha immortalato i momenti della rassegna:

 Via Crucis a San Fratello (ME)

 

La Via Crucis partita alle quattro del pomeriggio ha visto l’incontro e lo scambio di saluti fra il sindaco di Saronno Luciano Porro e il sindaco di San Fratello Francesco Fulia. Qui di seguito, i preparativi e il momento dedicato alle istituzioni.

Luciano Porro e Francesco Fulia