Coppa Italia Eccellenza: Ardor Lazzate batte Villongo Sarnico e qualificazione a un passo

Lazzate – Il percorso di Coppa Italia Eccellenza si fa sempre più competitivo e ieri sera, all’interno dell’impianto sportivo di Lazzate, si sono sfidate, per il girone 9, Ardor Lazzate e Villongo Sarnico nel secondo turno. La gara si è conclusa con una vittoria dei padroni di casa: l’Ardor, infatti, ha battuto il Vilongo per tre reti a due portandosi a quattro punti nella graduatoria.

Nonostante il clima afoso, il pubblico presente, quasi duecento persone, ha assistito a una partita piena di ribaltamenti di fronte, corsa e pressing a centrocampo. I primi a rendersi pericolosi sono stati gli ospiti del Villongo Sarnico: all’undicesimo minuto, Bigatti sugli sviluppi di un calcio d’angolo fa secco il portiere Mauri e porta in vantaggio la formazione bergamasca.

Pochi minuti e via alla reazione Ardor: al diciottesimo l’arbitro La Gorga di Varese concede una punizione a due in area di rigore. La battuta seguente di Cicola colpisce in pieno la barriera villonghese. E’ solo il preludio al gol lazzatese, al quarantunesimo Marzorati con un tiro al volo di pregevole fattura dal limite dell’area sorprende l’estremo difensore Poetini e serra il primo tempo sull’1 a 1.

La ripresa si apre con il vantaggio immediato dell’Ardor Lazzate: ancora protagonista Marzorati che, dopo aver agganciato un lancio lungo dalle retrovie, brucia il difensore Crippa, anticipa il portiere e insacca, doppietta per lui.

Unidici minuti e di gioco e il Villongo Sarnico riagguanta il pareggio. Serafini viene lasciato libero a pochi centimetri dall’area di rigore e, dimenticato dalla difesa dell’Ardor, ha tutto il tempo per mirare la porta e lasciar partire una fucilata all’incrocio dei pali.

Un emozionante due a due che tiene in bilico gli equilibri fino al ventunesimo del secondo tempo. L’attaccante lazzatese Malaspina fa il fenomeno esibendosi in un vero e proprio slalom, lascia sul posto due difensori villonghesi, rientra sul destro, mette il mirino e con un tiro a regola d’arte disegna il 3 a 2 nel sette.

Tre punti decisivi per la squadra di Marco Campi che vede la qualificazione sempre più vicina. Zero punti, invece, per l’esordio in Coppa della Villongo Sarnico di Mario Donelli che comunque non ha demeritato tentando fino all’ultimo minuto di raggiungere il pari.

Ora non resta che attendere il risultato dell’ultimo match di girone 9 fra Villongo Sarnico e Union Villa Cassano per decretare che sarà la squadra a passare il turno.

Per l’Ardor Lazzate si conclude la prima fase di Coppa Italia. Ora la concentrazione è tutta per l’esordio in campionato domenica 6 settembre in casa contro la Sestese.

Daniele Calvano
@_CalvinDaniels_

 

Questo slideshow richiede JavaScript.


Tabellino

Ardor Lazzate 3-2 Villongo Sarnico

Ardor LazzateMauri, Bernello (Galli 18’st), Grassi (Vitale 6’st), Cicola (Rinaldi 22’st), Borlina, Sala, Marzorati (Tomarchio 38’st), Taroni, Turchi (Iacovelli 9’st), Carrafiello, Malaspina. All. Campi.

Us Villongo Sarnico: Poetini, Bellotti N., Crippa, Bellotti L. (Colosio 18’st), Serafini (Piceni 33’st), Gallinelli, Malzani (Bruni 10’st), Pagani (Fenaroli 12’st), Gugolati, Piacentini (Lochis 42’pt), Bigatti. All. Donelli.

Arbitro: La Gorga di Varese (Serri e Testa di Lomellina).

Marcatori: Bigatti (V) 11’pt, Marzorati (A) 41’pt e 4’st, Serafini (V) 11’st, Malaspina (A) 21’st.

Classifica Girone 9: Ardor Lazzate 4, Union Villa Cassano 1, Villongo Sarnico 0.