Calcio weekend: batosta FBC Saronno e Ardor senza freni. Pari per Caronnese e Robur

Eccellenza girone A, Trezzano Calcio 3-0 FBC Saronno (20 settembre 2015)

Dopo l’esaltante vittoria dello scorso turno di campionato contro l’Accademia Pavese, FBC Saronno crolla a Trezzano. La squadra allenata da mister Luca Petrone non è riuscita a mantenere il trend positivo incassando tre reti in trasferta. I trezzanesi di coach Abbate hanno sorpreso i biancocelesti in più occasioni, specialmente a livello fisico. Il neo acquisto per i saronnesi, il difensore Colaci, rompe gli indugi dopo venti minuti di gara centrando in pieno la traversa della porta difesa da De Santis. Prima e unica vera occasione per il team ospite che dal ventottesimo del primo tempo viene travolto dai padroni di casa. Proprio al minuto ventotto, la punta di diamante del Trezzano Calcio, Colombo, insacca con un colpo di testa micidiale. Lo stesso Colombo raddoppia nella ripresa, al decimo minuto, sempre con una poderosa testata sugli sviluppi di un calcio d’angolo. La tripletta personale arriva al ventesimo e fissa il risultato sullo 0-3.

Il Trezzano conquista i suoi primi tre punti in campionato e raggiunge proprio il Saronno in graduatoria. La prossima gara per l’FBC sarà in casa contro il Tradate.

Tabellino:

Trezzano Calcio: De Santis, De Lucia, Varenna, Monetti, Contini, Torrisi, Filadelfia, Giunti (18′ st Cozzi), Cataldo (21′ st Azzarone), Corona, Colombo (30′ st Checchi). A disposizione Angeleri, Spinelli, Genovese, Allegretti. Allenatore: Abbate.
FBC Saronno: Seitay, Colaci, Balzaretti, Valsecchi, Serao, Sacchini (22′ st Banfi), Sposito (1′ st Pisoni), Martegani, Scavo G. (1′ st Hohxa), Scavo M., Greco. A disposizione Giacometti, Abati, Giudici, De Servi. Allenatore: Petrone.
Arbitro: Matera di Bergamo (Assistenti: Galimberti e Donatello di Seregno).
Marcatori: 28′ pt Colombo (T), 10′ st e 20′ st Colombo (T).

 

Eccellenza, girone A: Ardor Lazzate 3-0 Union Villa Cassano (20 settembre 2015)

Una galoppata inarrestabile quella dell’Ardor Lazzate che, nel girone A di Eccellenza, asfalta l’Union Villa Cassano portando a tre le vittorie consecutive. Un tris che vale il primo posto insieme all’ Arconatese e alla corazzata del Varese. Un confronto non nuovo considerando che Ardor e Union si sono già affrontate nel primo turno di Coppa Italia Eccellenza.

Union Villa Cassano, la squadra di mister Barban reduce da una travolgente vittoria per 6 a 0 contro il Tradate, non riesce a liberarsi dal pressing asfissiante preparato con cura dall’allenatore dell’Ardor, Marco Campi. Al Gianni Brera di Lazzate la partita entra nel vivo al ventunesimo minuto con la punizione da distanza siderale di Cicola che, aiutata da una deviazione di De Milato, supera il portiere cassanese Gandola: è 1 a 0. Il secondo tempo continua sulla falsa riga del primo con l’Ardor subito pungente al dodicesimo: Carrafiello col tacco per Taroni che non sbaglia solo davanti a Gandola, siglando la rete del raddoppio. Nel secondo tempo, in campo solo l’Ardor Lazzate che può così consolidare il risultato e chiudere la partita. Al 12’ Carrafiello di tacco serve Taroni, che da solo davanti a Gandola non sbaglia. E al 42’, Iacovelli lancia Malaspina in porta, che dopo aver scartato il portiere, insacca per il 3 a 0.

Domani sera l’Ardor Lazzate giocherà contro il Caprino per la Coppa Italia Eccellenza, mentre domenica prossima ci sarà lo scontro al vertice nella insidiosa trasferta di campionato contro l’Arconatese.

Tabellino:

Ardor Lazzate: Mauri, Meroni, Grassi, Cicola, Borlina, Sala, Turchi (Malaspina 17’st), Taroni (Campo 32’st), Iacovelli, Carrafiello, Galli (Rinaldi 17’st). A disposizione: Arrivabeni, Bernello, Vitale, Migliore. Allenatore: Campi.
Union Villa Cassano: Gandola, Dell’Aera (Bianchi 24’st), Brivio, De Dionigi, Motta, Puricelli, De Milato (Colombo 15’st), Di Dio, Fusco (Petruzzellis 9’st), Martucci, Maneggia. A disposizione: Ndiaye, Razzari, Berardi, Cobianchi. Allenatore: Barban.
Arbitro: Rossi di Pinerolo (Assistenti: Critelli di Milano e Galmarini di Gallarate).
Marcatori: 21’ p.t. Cicola (A); 12’ s.t. Taroni (A); 42’ s.t.  Malaspina (A).

Risultati Eccellenza girone A, terza giornata: Acc. Pavese S.Genesio 1-0 Acc. Calcio Vittuone; Ardor Lazzate 3-0 Union Villa Cassano; Lomellina Calcio 2-0 Mariano Calcio; Pro Vigevano Suardese 0-2 Legnano Calcio 1913; Tradate 0-3 Arconatese; Trezzano Calcio 3-0 FBC Saronno 1910; Varese Calcio 1-0 Fenegrò; Verbano Calcio 4-2 Sestese Calcio.
Classifica: Arconatese, Ardor Lazzate e Varese (9)
Union Villa Cassano, Verbano (6)
Accademia Vittuone, Lomellina, Legnano e Fenegrò (4)
Accademia Pavese, Sestese, FBC Saronno, Trezzano e Tradate (3)
Pro Vigevano e Mariano Comense (0)

 

Dilettanti: Caronnese 0-0 Sestri Levante (20 settembre 2015)

La Caronnese, dopo tre vittorie filate nelle prime tre giornate, si è bloccata sullo 0 a 0 contro il Sestri Levante. Un pareggio ad occhiali che parte, in realtà, con un’occasione super per i rossoblu: poco dopo il fischio d’inizio conquistano un calcio di rigore. Si presenta sul dischetto il capitano Corno e il suo tiro centra in pieno la traversa. Dopo il rigore fallito, la partita  si svolge principalmente a centrocampo, e la Caronnese ha diverse occasioni, mai in realtà incisive per farsi pericolosa. Al trentaquattresimo si fa vivo il Sestri Levante che con Cargiolli mette a dura prova il portiere Del Frate. Anche i primi minuti del secondo tempo sono a firma tutta ligure con un tiro di Mobilio al settimo minuto. Poi la risposta caronnese al decimo con la punizione di Guidetti che costringe il portiere Stancapiano alla parata in due tempi. Dal quindicesimo inizia il forcing della Caronnese con una botta di Luca Giudici disinnescata dall’estremo difensore avversario. Al minuto trentuno è ancora Guidetti a rendersi pericoloso su calcio di punizione, ma il portiere c’è e para. Poco dopo, Luca Giudici si esibisce in un coast to coast, ma giunto in area perde lucidità e calcia debole il pallone verso la porta. Nonostante i tentativi di abmbedue le formazioni, il risultato non si sblocca e la gara termina a reti inviolate. Alla prossima, la Caronnese sfiderà in trasferta, il 27 settembre, il Castellazzo Bormida.

Tabellino:

Caronnese: Del Frate, Giudici A (36′ st Testini), De Spa, Arrigoni, Caverzasi, Rudi, Bonfante, Guidetti, Mair (22′ st Barzotti), Corno, Giudici L. A disposizione: Fabbricatore, Gazzotti, Galli, Caon, Marinello, Tanas, Raviotta. Allenatore: Zaffaroni.
Sestri Levante: Stancampiano, Pane, Usai, Boisfer (29′ st Campinoti), Bettati, Dall’Osso (32′ st Safina), Mobilio, Rasini, Zizzari, Guitto, Cargiolli (44′ st Marinai). A disposizione: Raffo, Olcese, Lungu, Favilli, Righetti, Durante. Allenatore: Raimondi.
Arbitro: Nehrir di Cagliari (Assistenti: Centrone di Molfetta e Spano di Empoli).
Marcatori: –

 

Prima Categoria, girone A: Saronno Robur 2-2 Ispra (20 settembre 2015)

In Prima Categoria la Saronno Robur sembra essersi abbonata al pari. Al Colombo Gianetti, la squadra allenata da Antonio Leo è incappata nel terzo pareggio consecutivo contro Ispra. Un 2 a 2 che lascia un po’ di amaro in bocca per come si è sviluppato. Nel primo tempo la Saronno Robur passa in vantaggio al trentaquattresimo con Di Gennaro: un tiro da fuori area imprendibile per il portiere avversario, l’isprese Masotto. La ripresa si apre a marca Robur con il raddoppio al settimo di Presotto, in mezzo a una selva di gambe. Poi l’uno due irrefrenabile dell’Ispra: prima con il tiro chirurgico di Soave al diciannovesimo e poi la rete da distanza ravvicinata di Roncari al minuto 24 che fissa il puntegio sul 2 a 2.

«Meritavamo la vittoria, ma siamo soddisfatti nel vedere la squadra in crescita.» Commentano così i dirigenti della Saronno Robur a fine gara e aggiungono «Anzi, forse potremmo recriminare sul gol del 2 a 1 loro che, secondo noi, era in fuori gioco.»

La Robur affronterà in trasferta al prossimo turno la formazione bustocca Amici dello Sport.

Tabellino:

Saronno Robur: Menescardi, Marno, Franco, Mulfasi (34’ st Radice), Della Maddalena, Bardin, Padovan (7’ pt Albertini), Di Gennaro, Presotto (18’ st Ndao), Cosentino, Mazzitelli. A disposizione: Aletti,  Quarti, Cadrero, Montan. Allenatore: Leo.
Ispra Angera: Masotto, Broggini, Chouni, Lenzi, Galluzzo, Soave, Volorio (9’ st Barile), Roncari, Francocci (39’ st Battaglia), Sottocorna (24’ st Piras), Corrado. A disposizione: Pedron, Galati, Soccini, Battaglia Minchio Allenatore: Fiorito.
Arbitro: Simone Corbetta di Como.
Marcatori: pt: 34’ Di Gennaro (S); st: 7’ Presotto (S), 19’ Soave (I), 24’ Roncari (I).

 

Seconda Categoria girone G, Amor Sportiva 1-2 Bulgaro (20 settembre 2015)

Seconda battuta d’arresto in due giornate, l’Amor Sportiva non riesce a contenere in casa il Bulgaro. Nonostante i primi minuti di gara in cui l’Amor è sembrata tonica e frizzante, gli ospiti sono passati in vantaggio al ventesimo, quando Villa gira in porta un cross ben calibrato di Lo Bianco. E’ lo stesso Villa qualche istante dopo a sfiorare il raddoppio impensierendo il portiere saronnese Marinoni. Inizia il secondo tempo. Dopo un salvataggio sulla linea di un difensore del Bulgaro su un bel cucchiaio di Riva, la squadra ospite al ventisettesimo porta a due reti il vantaggio sull’Amor con una rete in mischia. Il gol della bandiera per i padroni di casa arriva al trentacinquesimo su un calcio di rigore ben battuto da Marzullo. L’Amor si ferma a tre punti in classifica e settimana prossima affronterà la Concagnese in trasferta, il 27 settembre.

Tabellino:

Amor Sportiva: Marinoni, Riva, Di Franca (15′ st Rubino), Banfi, Boschetto M. (23′ st Marranzano), Riillo, Scaldaferri, Fabbri, Boschetto D., Marzullo, Grimaldi (1′ st Ceriani). A disposizione Lovera, Bellotti, Feudo, Barberini. Allenatore: Ruggiero.
Bulgaro: Privizzini, Mantelli, Cicchetti, Giuliani, Caironi, Argento, Villa, Sullcahuaman, Maganzini S., Lo Bianco, Lo Verde. A disposizione Morlin, Carabelli, Coira, Giordano, Ruggeri Magatti, Maganzini C. Allenatore: Schena.
Arbitro: Travaini di Busto Arsizio.
Marcatori: 20′ pt Villa (B), 27′ st Mantelli (B), 35′ st Marzullo (A) (rig.).

 

Altro – All’interno del centro sportivo di Gavirate, la scorsa domenica, in Promozione la ASD Uboldese è finalmente riuscita a conquistare la sua prima vittoria stagionale. Un’autorete dopo pochi secondi e una doppietta di Davide Milazzo – al ventiduesimo del primo tempo e all’inizio della ripresa – fisseranno il punteggio definitivo sullo 0-3 in favore della squadra ospite. Meno fortunata la Universal Solaro, in Prima Categoria: i ragazzi di coach Zorzetto sono stati bloccati sull’1-1 dai comaschi della Guanzatese. In Seconda Categoria, nel girone G, vincono Airoldi Origgio, Salus Turate e Gerenzanese; le ultime due raggiungono quota 6 punti, al secondo posto della classifica, mentre la Airoldi Origgio – l’unica imbattuta insieme a Esperia Lomazzo, la capolista – sale a 5 punti, a due sole lunghezze dalla vetta. Gerenzanese e Airoldi Origgio hanno trionfato nei match casalinghi contro Villaguardia e Veniano con i punteggi – rispettivamente – di 3-1 e 2-0, mentre la Salus et Virtus Turate ha espugnato il campo della Pro Juventute con un secco 0-1.

Daniele Calvano e Ric. Int.

Questo slideshow richiede JavaScript.