Babbo Natale è Amazon: i robot prendono vita!

SARONNO – Il Natale si avvicina e la frenesia alla corsa al regalo è sempre più forte, in molti, i più tradizionalisti, vanno per negozi a fare compere. Altri, i più tecnologici, si affidano a internet e alla grande distribuzione con consegne a domicilio quasi immediate.

Vi siete mai chiesti come vengono evasi i vostri ordini in un’azienda che ha quadruplicato le spedizioni in un solo anno?

Ecco cosa succede quando Amazon riceve un vostro ordine, un robot lo memorizza, e va a prendere l’oggetto nei giganteschi magazzini. Grazie a loro che fanno gran arte del lavoro di evasione ordini si può avere efficienza, velocità, ordine e precisione.

Il laboratorio di Babbo Natale non è al Polo Nord. Ma si trova a Tracy, in California. Questo è il magazzino di ultima generazione di Amazon. Nei primi mesi del 2012, Amazon ha speso 775 milioni dollari per acquisire Kiva Systems, una startup con sede nel Massachusetts, che ha creato i robot di magazzino e i software per automatizzare le parti più banali dell’evasione degli ordini.

La velocità del commercio di Amazon continua ad accelerare, così Amazon si è dovuta adeguare. Il centro di evasione si trova vicino a San Francisco, ed ha aperto per garantire una maggiore velocità nelle consegne, che in quelle zone possono essere anche di un giorno. Grazie ai robot della Kiva Systems tutto ciò è stato reso ancora più veloce.