TeLOS e bestemmia: ancora atti vandalici al Santuario

Nelle prime ore di oggi, uno studente, che si stava recando a scuola passando per Viale Santuario, ha notato strane scritte sul muro della chiesa e subito ci ha contattati. Nella nottata, infatti, come si può vedere dalle foto, sono apparse nuove scritte sui muri del Santuario confinanti con il viale. Parole di ingiuria contro la Chiesa Cristiana e una scritta “TELOS OVUNQUE”.

Dopo i tumulti avvenuti nel pomeriggio di ieri presso la Curia di Milano, anche la nostra città si risveglia con una bella sorpresa.

Ricordiamo che tempo addietro, sullo stesso muro e nella stessa posizione era apparsa la scritta “DIO NON ESISTE”, immediatamente cancellata con della tempera ad acqua bianca da Luciano Silighini candidato sindaco Saronno 2015.

Lo stesso Silighini era poi stato richiamato dal Prevosto di Saronno, poiché, a parere del Monsignore, aveva accentuato il danno provocato sul muro.

Ora i muri deturpati sono due e non più uno solo, vedremo il Prevosto di Saronno che provvedimenti vorrà adottare e per quanto tempo le scritte rimarranno alla vista di tutti.

IMG_0330j IMG_0336

IMG_0332CENS IMG_0333CENS