“Acqua bene comune” se non è contaminata

SARONNO – Cosa sta succedendo nell’area ex-Cantoni? che influenze ha sul posso di via Parini? Queste le domande di “Acqua bene comune” che verranno discusse domani in Villa Gianetti alle ore 10.

Sabato 12 dicembre alle ore 10 in Villa Gianetti (ex Municipio) è convocata una riunione della Commissione ambiente e sport insieme alla Commissione urbanistica, per presentare il piano attuativo di carattere edilizio dell’area ex-Cantoni. Ormai tutti i saronnesi sanno che è da lì che proviene la contaminazione del Pozzo Parini: solo la determinazione dei cittadini e di alcune associazioni, insieme alla Commissione Acqua (non più istituita dalla nuova amministrazione), aveva fatto sì che si arrivasse a questo risultato.

Nel giugno scorso avevamo chiesto, in un’affollata assemblea organizzata con diverse associazioni, l’immediata messa in sicurezza dell’area.

Il sindaco Fagioli aveva ricevuto una nostra lettera aperta in tal senso. La Conferenza dei Servizi (competente a decidere) tenutasi il 3 luglio aveva riconosciuto l’area ex Cantoni come origine dell’inquinamento, chiedendo ulteriori rapide indagini per tarare gli interventi.

Avevamo sollecitato ancora il sindaco. Purtroppo dopo 5 mesi non si è fatto su questo fronte assolutamente nulla: né a livello di ulteriori indagini, né tanto meno di interventi volti alla bonifica. Intanto i valori delle sostanze inquinanti continuano a permanere elevati nel Pozzo Parini.

Noi continuiamo a credere e a chiedere che prioritariamente venga affrontata la messa in sicurezza della falda e che qualsiasi intervento edilizio sull’intera area avvenga solo dopo questo.

La riunione è pubblica. Noi ci saremo e chiediamo a tutte le saronnesi e i saronnesi interessati alla salute propria e dei propri familiari di partecipare numerosi. Chiediamo che le commissioni siano pubblicizzate ai cittadini saronnesi e l’apertura di un dibattito pubblico sull’area ex-Cantoni.

(comunicato stampa Acqua bene comune)